22 app non di viaggio, indispensabili per viaggiatori

Probabilmente sul tuo telefono hai molte app di viaggio come Uber o Lyft per spostarti, quella della tua compagnia aerea preferita o l’app di prenotazione per l’acquisto di voli, o quella di Booking e TripAdvisor per prenotare (e recensire!) hotel e ristoranti. Ma lo sapevi che ci sono molte altre app generaliste che possono aiutarti anche nel viaggio?

1. Comunicare

A seconda del piano tariffario scelto per il tuo cellulare, comunicare tramite chiamata o testo può diventare costoso quando viaggi all’estero. È qui che vengono offerte app come WhatsApp e Skype, entrambe per iOS e Android le app consentono di utilizzare il Wi-Fi per inviare messaggi privati, partecipare a chat di gruppo o effettuare chiamate audio o video, il tutto gratuitamente. Ma è da rilevare che WhatsApp è estremamente popolare tra le guide turistiche, come anche tra i titolari delle strutture ricettive extra-alberghiere, che lo usano per coordinarsi con i loro ospiti.

2. Sicurezza ed emergenze sanitarie

Le connessioni Wi-Fi libere e aperte che si trovano nei bar, negli aeroporti e in altri luoghi pubblici sono notoriamente insicure quando si tratta di proteggere i dati. È possibile prendere in considerazione l’utilizzo di un’app di rete privata virtuale (VPN) per ridurre il rischio di furto di identità nascondendo la propria attività di navigazione, le password e altri dati personali. Una delle migliori in questo settore è Nord VPN, disponibile per iOS e Android anche in italiano, fornita in abbonamento mensile. Se proprio non vuoi pagare, prova TunnelBear per iOS e Android), ma sii consapevole del fatto che la versione gratuita è limitata a 500 MB di dati (non potrai esagerare con i video in streaming o per una navigazione web intensiva).

Oltre a proteggere i dati, ci sono anche app che possono aiutare a proteggere le persone. Google ha lanciato una nuova app, disponibile anche in italiano, simile a Google Latitude ma più discreta: si tratta di Trusted Contacts (ovvero “Contatti Fidati“). per iOS e Android, che ti consente di condividere la tua posizione con familiari o amici se ritieni di trovarti in una situazione pericolosa. E consente inoltre ai tuoi contatti di richiedere la tua posizione qualora fossero in pensiero per te. Una funzione particolarmente utile per chi viaggia da solo.

In caso di allergie o condizioni di salute potenzialmente letali, è possibile visualizzare queste informazioni nella schermata di blocco del telefono – anche senza digitare codici e password – grazie all’app Medical ID per Android o l’app Salute per iOS). Anche questa soluzione è particolarmente importante per i viaggiatori che non hanno un compagno a sostenerli in caso di emergenza sanitaria.

3. Archiviare e salvare dati

Ci sono molti dati per cui potrebbe essere necessario eseguire il backup durante il viaggio: certamente le foto, ma anche i documenti di viaggio o una copia del passaporto, in caso di smarrimento o furto. Fortunatamente, il tuo telefono probabilmente ha app integrate per aiutarti a fare proprio questo. Per iPhone c’è iCloud, che offre fino a cinque GB di spazio di archiviazione gratuita, oltre a spazio aggiuntivo, fino a due TB, se sei disponibile ad un pagamento mensile.

Su Android, Google Foto esegue automaticamente il backup delle immagini scattate durante il viaggio, offrendo peraltro uno spazio di archiviazione illimitato, a condizione che l’app comprima qualsiasi foto superiore a 16 megapixel (qualora desiderassi memorizzare le foto a risoluzioni maggiori, sarai soggetto a pagare una tariffa). Per gli altri file, non fotografici, come ad esempio documenti di lavoro, Word o PDF, puoi sempre archiviarli nello spazio Google Drive che avrai precedentemente configurato.

Se desideri ulteriore spazio di archiviazione oltre le app già presenti sul tuo telefono, Amazon Drive è un’altra opzione. I membri Prime ottengono un archivio fotografico illimitato e cinque GB di archiviazione video, con opzioni di sottoscrizione aggiuntive per ottenere più spazio, fino anche ad un TB.

4. Note di viaggio e appunti

L’app Evernote (iOS | Android) offre soluzioni specifiche per il viaggio: in particolare, c’è una versione che consente di inserire foto, articoli e collegamenti sulla propria destinazione, oltre un calendario da compilare, giorno per giorno, aggiungendo note, appunti e informazioni turistiche. È possibile compilare un diario di viaggio, eseguire scansioni delle conferme di prenotazione e condividere proposte di volo e soggiorno con i compagni di viaggio.

Altra app popolare per prendere appunti che offre numerosi vantaggi ai viaggiatori è Google Keep per iOS e Android. Ad esempio, è possibile utilizzare la sua funzione di lista per creare una lista di imballaggio o una lista di cose da fare prima del viaggio. Puoi anche impostare promemoria, come un avviso per effettuare il check-in del volo con 24 ore di anticipo. Poiché le note possono essere condivise, più persone possono collaborare e condividere commenti e idee durante il processo di pianificazione del viaggio.

5. Bel tempo si spera…

Poche cose possono avere un’influenza maggiore sulla qualità del tuo viaggio rispetto alle condizioni atmosferiche, specialmente se stai pianificando molte attività all’aria aperta, un percorso a piedi o in bicicletta, oppure se stai viaggiando in un periodo dell’anno che potrebbe riservare delle sorprese. Esistono molte app meteo, ma i nostri preferiti sono AccuWeather (iOS | Android) e Weather Channel (iOS | Android), che offrono entrambe informazioni utili in un formato di facile lettura. In Italia, stimiamo molto le applicazioni del Centro Meteo Italiano, con le previsioni del tempo sempre aggiornate e utili data-alert: peccato sia solo per Android.

6. Intrattenimento, esperienze e cose da fare

Alcune delle stesse app cui ti affidi per aiutarti a trovare cose da fare a casa possono essere utili anche quando sei in viaggio. Ad esempio, Meetup (iOS e Android) elenca i gruppi di persone che condividono le stesse idee nelle città di tutto il mondo: potrai agilmente incontrare gruppi di escursionisti in ogni parte del mondo o unirti per una pedalata ai ciclisti dei 5 continenti. A noi piace molto Eventbrite, per iOS e per Android, che aiuta a trovare festival, concerti, lezioni e anche eventi molto informali in migliaia di luoghi, persino nelle località meno note o celebrate.

Hai bisogno di biglietti? Nel mondo, ti suggeriamo Ticketmaster, disponibile per iOS e Android, che vende biglietti da memorizzare nel telefono da utilizzare direttamente agli ingressi, senza necessità di stampare, spedire o… chiamare casa. In Italia, scaricando l’app di TicketOne sarai sempre aggiornato sugli eventi da non perdere, sui tuoi artisti preferiti, sugli eventi di tutte le località, sugli spettacoli che ti interessano, con date, orari e le altre informazioni utili.

7. Fare foto

Per molti viaggiatori, le foto sono i migliori souvenir di viaggio e ci sono moltissime app che ti aiuteranno a rendere le tue foto belle. Per risultati di livello professionale, Adobe Lightroom CC offre potenti strumenti per acquisire, organizzare e modificare le foto. Un’altra app Adobe più semplice, per fotografi dilettanti, è Aviary, in grado comunque di offrire dozzine di filtri e strumenti di regolazione, più adesivi, cornici e sovrapposizioni per personalizzare le immagini. Entrambe le app sono gratuite ma offrono funzionalità extra a pagamento.

 

Leave a Comment

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: